conservare uova in casa sicurezza - TOMARCHIO

Uova e sicurezza: ecco cosa dovete fare in casa

Le uova sono uno dei pilastri di ogni preparazione dolciaria. Noi di Tomarchio lo sappiamo bene, ma sappiamo soprattutto come scegliere e utilizzarle al meglio. Scegliamo uova fresche e le sottoponiamo a processi di sanificazione e a controlli incrociati di sicurezza e igiene. Paradossalmente, c’è più sicurezza nel trattamento delle uova a grandi livelli che in casa, dove la “genuinità” spesso diviene un’arma a doppio taglio.

Ma cosa c’è da sapere e come comportarsi per consumare questo prodotto senza alcun rischio per la salute?

FRESCHEZZA
Partiamo da qui. Le uova acquistate al supermercato hanno una data di scadenza e delle etichette con la categoria (le uova fresche sono di classe A). Se troviamo un uovo in frigo e non sappiamo quanto tempo fa l’abbiamo comprato, possiamo provare ad immergerlo in un recipiente di acqua salata. Se va a fondo vuol dire che è fresco (a causa delle dimensioni della camera d’aria), se galleggia meglio buttarlo.

GLI ALLEVAMENTI
“L’uovo appena deposto dalla gallina si può mangiare anche crudo perché è freschissimo”. Ce lo hanno insegnato le nonne per molto tempo, ma è vero? In realtà se prendiamo un uovo da un allevamento intensivo, il consumo a crudo è sconsigliato. Fate attenzione, la scritta “allevate a terra” non esclude automaticamente gli allevamenti intensivi.

PULIZIA E IGIENE
La Salmonella è il più importante patogeno trasmesso dalle uova e il 90% delle contaminazioni arriva dopo la deposizione (fonte: Autorità Europea per la Sicurezza Alimentare). Può quindi essere utile non fare entrare in contatto il guscio con altri alimenti, lavarsi le mani dopo aver toccato l’uovo o il pollo crudo e mantenere la catena del freddo. Se troviamo un uovo rotto o col guscio lineato meglio non consumarlo.

DOVE CONSERVARLE
Sempre meglio conservare le uova in frigo a una temperatura compresa tra 0 e 4 gradi. Riponetele sempre quindi in un piano intermedio o inferiore, non nello scomparto apposito. Meglio lasciarle all’interno del loro contenitore, quello in cui le avete acquistate, è un ottimo modo per evitare che assorbano odori esterni.