La nostra storia è anche la tua

In principio fu una mandorla. Un piccolo frutto, lucido e immacolato come una perla. Un simbolo del sapore siciliano, in perfetto equilibrio tra dolcezza e croccantezza. La pasticceria siciliana Tomarchio nasce alla fine degli anni Cinquanta, ma a quei tempi era solo un’azienda specializzata in lavorazione della frutta secca. Poi è arrivata la farina, le mani in pasta dei primi pasticceri, le uova fresche. Figli, nipoti, cugini pronti ad assaggiare. Labbra sporche di cioccolato, sorrisi al pistacchio. E infine la mitica Tortina. Una delle prime nell’Italia degli anni Sessanta.

Da allora, Tomarchio ne ha fatta di strada. E ne è passato di tempo. I figli sono cresciuti, i laboratori si sono ingranditi. La tradizione dolciaria e i segreti della pasticceria siciliana sono stati tramandati da una generazione all’altra. “È sempre la stessa, buona come sempre”, ci dicono con orgoglio le famiglie che da tanti anni acquistano la nostra tortina. Ma non è così. È stata migliorata, è diventata sempre più buona, più sana, più fresca. Lavoriamo ogni giorno, e tanto, per fare sì che questo accada. Che tutto migliori, senza mai trasformarsi. Lo facciamo con la tortina e con tutti gli altri prodotti. La nostra pasticceria siciliana oggi sforna biscotti, paste di mandorla, torroncini, dolci golosissimi.

Alcune delle antiche macchine, delle vere e proprie opere d’arte, sono ancora in funzione. Altre, sostituite da sistemi più evoluti e sicuri, sono esposte nei nostri punti vendita come opere di un museo. Sappiamo quanto è importante il nostro passato, amiamo il nostro presente, ma guardiamo sempre al futuro. Anche adesso che siamo cresciuti, però, continuiamo ad avere tanta cura di quella mandorla che trattiamo ancora come un gioiello.

La storia appassionata della nostra famiglia coincide con quella di migliaia di altre famiglie siciliane. Siamo cresciuti insieme. Per questo, da oltre mezzo secolo, quando si porta in tavola una delle nostre tortine si assaporano ricordi e sentimenti.

TORNA SU